Ricerca approfondita

Cerca contemporanei Cerca conterranei Stessa categoria

Biografia di Elisa

Luce...

Elisa

Una bambina prodigio prima e ora una cantautrice matura, nel corso dei suoi 25 anni Elisa ha fatto cabaret, ha suonato con una grande orchestra swing, con un gruppetto punk, come artista solista nei piano-bar della sua zona e infine con un gruppo tutto per sč. Nata e cresciuta nel nord-est italiano (Monfalcone, provincia di Gorizia), Elisa descrive la sua cittą come culla di una vivace scena musicale ispirata dalle influenze culturali provenienti dalla sua particolare posizione, quasi un punto d'incontro tra l'Europa del Nord e quella dell'Est. Monfalcone (e Papariano, il paesino in cui Elisa abita ora) é vicino alla frontiera italiana con l'Austria e con la Repubblica Slovena, una sorta di crocevia culturale dove le tensioni dei Balcani incontrano la relativa stabilitą dell'Europa occidentale.

Dopo la firma del suo contratto discografico, Elisa trascorre due periodi di registrazione a Berkeley, California, dove scrive parte delle canzoni del suo primo album PIPES & FLOWERS, tutto in inglese. Il primo singolo tratto da questo album, "Sleeping in your hand", viene pubblicato in Italia alla fine di maggio e in numerosi paesi europei alla fine di agosto del '97. Il produttore é Corrado Rustici, ben noto per i suoi lavori, tra gli altri, con Zucchero e Whitney Houston. L'album rivela un impressionante talento, unito ad una notevole maturitą per la composizione musicale e la scrittura dei testi, da parte di Elisa.

Tra le influenze musicali di Elisa ci sono cantautrici contemporanee come PJ Harvey, Tori Amos e Bjork, che le hanno fornito ispirazione con i loro testi dal cuore aperto, e giganti del jazz e del r&b come Aretha Franklin, Ella Fitzgerald e Sarah Vaughan che hanno ispirato il suo fraseggio vocale, personale e straordinariamente maturo.

Tra l'uscita di PIPES & FLOWERS e il disco successivo Elisa riflette a lungo sulla direzione da dare alla sua musica, peraltro senza mai smettere di comporre. Si sposta all'estero (a Londra e in California), incontra produttori e musicisti (Howie B., Roberto Vernetti, Leo Z; Paul Cook Chris Taylor e altri ancora) che, colpiti favorevolmente dal suo talento, vogliono collaborare con lei per il suo secondo album. Che s'intitola ASILE'S WORLD, ovvero "Il mondo di Asile", parola quest'ultima che letta al contrario non dą altro che il nome di Elisa.

ASILE'S WORLD esce il 5 maggio del 2000, preceduto da un singolo di grande richiamo: "The gift", dedicato da Elisa a sua madre. L'album vende oltre 250.000 copie, e regala alle radio altri due ottimi singoli, "Happiness is home" e "Asile's world". Ma la storia dell'album non é finita: sorprendentemente la Sugar e Elisa decidono di partecipare al 51esimo Festival di Sanremo con la canzone "Luce (tramonti a nord est)", da lei scritta nel dicembre del 2000 con la collaborazione, per la parte relativa al testo in italiano, di Zucchero. Ad accompagnarla a Sanremo nell'esecuzione del brano gli archi del Solis String Quartet. Il successo arriva improvviso e meritato: Elisa si aggiudica il Festival di Sanremo 2001, e realizza uno splendido video del brano, in doppia versione, con la regia di Luca Guadagnino. Nel frattempo é gią ora di tornare a lavorare sul successore di ASILE'S WORLD, nuovamente sotto la guida di Corrado Rustici, gią produttore di "Luce (tramonti a nord est)": due mesi di registrazioni negli Stati Uniti, poche settimane per il missaggio e l'album é pronto, fatto di canzoni che Elisa ha scritto nel corso dei numerosi spostamenti che hanno caratterizzato gli ultimi due anni: tournč, viaggi, Festival, permanenze in casa d'amici, sono state occasioni per scrivere, per provare, per completare le nuove canzoni.
Preceduto dal singolo "Heaven out of hell", il 9 novembre 2001 arriva nei negozi THEN COMES THE SUN, il terzo album di Elisa. In copertina una foto scattata al Porto di Trieste (per le attivitą del quale Elisa ha scelto di essere testimonial). Dentro, 12 canzoni dirette ed essenziali, prodotte da Corrado Rustici. Un nuovo cambiamento di assetto per Elisa, che dopo aver lavorato con grande metodo e profonditą ai suoni del precedente lavoro, ha deciso per THEN COMES THE SUN di mettere al centro dei riflettori le canzoni, arrangiandole nel modo pił semplice e incisivo possibile. Di "Heaven out of hell" esiste anche un video, con la regia di Alessandro D'Alatri.
Elisa partecipa al disco "Poco mossi gli altri bacini" degli Avion Travel (nel brano "Vivere forte") e al cd dei Tiromancino "In continuo movimento", cantando con Federico Zampaglione e Meg dei 99 Posse nel singolo "Nessuna certezza".




Il quarto disco di Elisa si intitola LOTUS ed é un lavoro dall'anima acustica che comprende rilavorazioni minimaliste di brani del repertorio, inediti e alcune cover. A seguito della pubblicazione dell'album, Elisa intraprende un tour teatrale.
Nella primavera del 2004 parte per Los Angeles per iniziare il lavoro di studio con il produttore americano Glen Ballard (Alanis Morissette, Anastacia, No Doubt) che ad ottobre porta alla realizzazione del nuovo album dal titolo PEARL DAYS.

DISCOGRAFIA ESSENZIALE
PIPES & FLOWERS - 1997
ASILE'S WORLD - 2000
THEN COMES THE SUN - 2001
LOTUS - 2003
PEARL DAYS - 2004

Cerca testi correlati a Elisa su IBS.it
Data creazione biografia: 27 dicembre 2005
Scarica questa biografia in PDF.

Modifica la biografia Vota il personaggio: Stampa questa pagina



Consulta altre ricerche interessanti...