Ricerca approfondita

Cerca contemporanei Cerca conterranei Stessa categoria

Biografia di Diogene di Sinope

Diogene il Cinico

Diogene di Sinope

Diogene di Sinope (Sinope 412 ca. - Corinto 323 a.C.), filosofo greco, uno dei maggiori esponenti della scuola cinica. Studi˛ ad Atene, dove fu discepolo del filosofo Antistene che insegnava a spregiare le convenzioni sociali e a rifuggire il piacere, e condusse una vita di austeritÓ e di mortificazione di sÚ: indoss˛ abiti trasandati, si nutrý frugalmente e dormý sulla nuda terra, per strada o sotto i portici. La stravaganza della sua vita, tuttavia, non gli fece perdere la stima degli ateniesi, che ammirarono anzi il suo disprezzo per l'agiatezza.

Il fine supremo della filosofia di Diogene fu la conquista della virt¨. Rise degli uomini di lettere che si appassionavano alle sofferenze di Ulisse trascurando le proprie, e degli oratori che cercavano il modo di far rispettare la veritÓ, ma non di praticarla. Si narra che Diogene fu catturato dai pirati e venduto come schiavo; alla domanda su quale fosse il mestiere in cui se la cavava meglio, egli rispose: "nel comandare". Venne comprato da un certo Xeniade di Corinto, che, riconosciuto il suo valore, gli restituý la libertÓ, facendone il precettore dei propri figli.

Secondo un'altra leggenda popolare, in pieno giorno Diogene andava per Atene con una lampada accesa, affermando che era in cerca di un uomo onesto. Si racconta che in un'altra occasione Diogene abbia incontrato Alessandro Magno, che per primo gli rivolse la parola dicendo "Io sono Alessandro Magno", sentendosi rispondere: "E io sono Diogene il Cinico". Alessandro allora chiese a Diogene in che modo potesse servirlo e il filosofo rispose: "Puoi toglierti dalla luce del sole". Si narra che Alessandro fu cosý colpito dalla padronanza di sÚ dimostrata da Diogene che se ne and˛ commentando: "Se non fossi Alessandro, vorrei essere Diogene". Stando alla tradizione, Diogene morý a Corinto lo stesso giorno di Alessandro. Si interess˛ esclusivamente di saggezza pratica e non formul˛ alcun sistema di filosofia. Gli sono state attribuite alcune opere letterarie, riconosciute come spurie, tuttavia, persino nei tempi antichi.

Frasi Celebri di Diogene di Sinope

Tempo:
Il tempo Ŕ lo specchio dell'eternitÓ.
Mare/Montagna:
Meglio essere povero sulla terra che ricco in mare.
Fortuna:
Preferisco avere una goccia di fortuna che una botte di saggezza.

Cerca testi correlati a Diogene di Sinope su IBS.it
Data creazione biografia: 20 novembre 2005
Scarica questa biografia in PDF.

Modifica la biografia Vota il personaggio: Stampa questa pagina



Consulta altre ricerche interessanti...