Ricerca approfondita

Cerca contemporanei Cerca conterranei Stessa categoria

Biografia di RenÚ Char

Poeta

RenÚ Char

Nato a L'Isle-sur-la-Sorgue nel 1907, ha trascorso tutta la giovinezza in Provenza il cui paesaggio Ŕ sempre presente nella sua poesia. Ha partecipato alla resistenza . In fase surrealista ha scritto Artine (1930), Il martello senza padrone (1934). Alla resistenza sono ispirati i Fogli di Hypnos (1946) che gli diedero la notorietÓ. Ha il gusto per la fulminea audacia delle immagini e uno stile duramente opposto all'eloquenza, duro e contratto fino all'aforisma. Nelle opere successive Ŕ poeta essenzialmente lirico: Ricerca della base e della sommitÓ (1955), Poesie e prose scelte (1957), Comune presenza ( 1964): Char crede nel linguag gio come accordo armonico tra immaginazione e natura, sa fondere in ogni frase una straordinaria e a volte enigmatica tensione co municativa. Densamente metaforici e simbolici sono La notte tali smanica ( 1972), La nuditÓ perduta e altre poesie ( 1978).

Frasi Celebri di RenÚ Char

Fare:
L'uomo Ŕ in grado di fare ci˛ che non Ŕ in grado di immaginare.

Cerca testi correlati a RenÚ Char su IBS.it
Data creazione biografia: 1 gennaio 1970
Scarica questa biografia in PDF.

Modifica la biografia Vota il personaggio: Stampa questa pagina



Consulta altre ricerche interessanti...